Una collaborazione fra l'Istituto di Storia dell'Arte Edith O'Donnell ed il Museo e Real Bosco di Capodimonte, Napoli


Pierre-Jacques Volaire, Eruption of Vesuvius, oil on canvas, 1769, Naples, Museo di Capodimonte.

Uno dei centri culturali più antichi nel mondo ed uno dei porti più importanti d'Europa, Napoli è un nodo di interscambio di una rete culturale e commerciale che, naturalmente affacciata nel Mediterraneo, si estende ben oltre questi confini. La storia dell'arte napoletana è dunque una storia di incontri e di scambi, di cesure e convergenze inattese, di sconfinamenti e contaminazioni, di ibridazioni identitarie. Sopratutto, la storia dell'arte di Napoli è una storia di movimento: di persone, di opere d'arte, di specie animali e botaniche, di tecniche e materiali, di tradizioni e di idee. Napoli ci sfida dunque ad immaginare una nuova storia dell'arte che attraversa i confini geografici, cronologici e culturali.

La collaborazione fra l’Istituto di Storia dell’Arte Edith O’Donnell di Dallas ed il Museo e Real Bosco di Capodimonte, anche se è incentrato sulla città partenopea, contribuisce alla storia delle città portuali e dei centri culturali in tutto il mondo, dall'antichità ai giorni nostri. Per noi Napoli è, infatti, un laboratorio di ricerca, dov’è possibile indagare la storia dell’arte con occhi nuovi e un respiro globale.


Image: Claudio Metallo

Centro per la Storia dell'Arte e dell'Architettura delle Città Portuali / Center for the Art and Architectural History of Port Cities

Nel 2018 il Museo di Capodimonte a Napoli e l'Istituto di Storia dell'Arte O'Donnell a The University of Texas at Dallas hanno formato il Centro per la Storia dell'Arte e dell'Architettura delle Città Portuali / The Center for the Art and Architectural History of Port Cities.

Il Centro, il quale a sede nella Capraia, un edificio settecentesco al lato ovest del Real Bosco di Capodimonte, è dedicato allo studio dell'arte e dell'architettura di Napoli, e mette in risalto la storia culturale delle città portuali ed i movimenti di opere d'arte, artisti, e tecnologie. Due priorità accademiche animano il Centro: esplorare le storie globali dell'arte attraverso tempi, luoghi e culture e portare avanti direttamente sul posto lo studio delle opere d'arte, dell’architettura e dell’ambiente urbano.

Attraverso soggiorni di ricerca per promettenti studiosi, un calendario di workshop e seminari, e programmi organizzati dalle due istituzioni partner, il Centro promuove l’accessibilità di Napoli agli studiosi, favorisce lo studio su Napoli e sulle altre città portuali, crea una rete di studiosi che lavorano su progetti collegati e condivide i suoi risultati con le comunità accademiche e museali, e con il grande pubblico.

 


Real Fabbrica di Capodimonte, Salottino di Porcellana, painted and gilded porcelain and stucco, 1757-1759. Naples, Museo di Capodimonte.

The Edith O’Donnell Institute of Art History

Fondato presso l'Università del Texas a Dallas nell'autunno del 2014 grazie ad una generosa donazione della mecenate per le arti Edith O'Donnell, l’Edith O’Donnell Institute of Art History è un innovativo centro di ricerca e di formazione universitaria nel campo della storia dell'arte. Ricerca e insegnamento presso l'O'Donnell Institute abbracciano la storia dell’arte in senso globale, spaziando attraverso luoghi, tempi e culture differenti.

I progetti di ricerca dell'O'Donnell Institute comprendono scienze della conservazione, arte islamica, documenti sugli artisti, arte e cartografia, e la storia dell’arte delle città portuali e di altri luoghi di incontro e relazione. L'O'Donnell Institute è un Centro per la crescente comunità di storici dell'arte, di curatori e apprendisti artisti tra Dallas e Fort Worth (Texas), ed è dedicato alla creatività, allo scambio e alla collaborazione intellettuali, sotto forma di conferenze, convegni, mostre, pubblicazioni e partnership con altre istituzioni.

Ospitato negli uffici dell'Università del Texas a Dallas e del Dallas Museum of Art, l'O'Donnell Institute è frutto di una partnership tra queste due istituzioni, unendo una tra le grandi collezioni d'arte pubblica americane con una delle migliori università pubbliche del mondo. L'O'Donnell Institute lavora inoltre con le istituzioni di Dallas e Fort Worth per promuovere la condivisione della ricerca, dell'insegnamento e dei suoi programmi.

Più recentemente, le collaborazioni dell’Edith O'Donnell Institute si sono estese all’Asia ed Europa. Dal 2017, l'O'Donnell Institute ha fondato con l'Università di Nanjing in Cina l'Istituto per lo Studio dell'Arte Americana in Cina. Quest’anno, insieme con il Museo e il Real Bosco di Capodimonte di Napoli, ha aperto le porte del Centro per la Storia dell'Arte e dell'Architettura delle Città Portuali con sede nel Real Bosco di Capodimonte.

Seguici su www.utdallas.edu/arthistory


Sarah Kozlowski, Associate Director, The Edith O’Donnell Institute of Art History, The University of Texas at Dallas